Ristrutturazione e risparmio energetico

Per la Ristrutturazione e risparmio energetico della tua casa affidati a free Interior Design, i professionisti del settore.

Risparmio e Confort

Sono ancora vigenti in Italia le leggi per il risparmio energetico, che consentono di ottenere degli sgravi fiscali sulle opere di coibentazione degli ambienti interni ed esterni. Riguardano le leggi Dlgs 115 del 2008, Dlgs 56 del 2010 e s.m. e i.

Risparmio energetico vuol dire non disperdere il calore del riscaldamento della casa durante l’inverno, e consumare molta energia elettrica durante l’estate per raffrescare gli ambienti, tenendo  a lungo acceso i condizionatori per mantenere la temperatura piu bassa di quella esterna. Il calore ed il fresco si possono disperdere attraverso le finestre non idoneamente strutturate, attraverso le pareti  portanti, i solai, i tetti, le aree destinate a cantinole o parcheggi auto. Le stesse strutture portanti in cemento armato disperdono calore a causa del loro esiguo potere isolante, che non è stato garantito in fase di costruzione.

Questi elementi costruttivi, quali pareti , esposti a nord, solai,  spesso sono stati costruiti controterra, tetti  si trovano esposti continuamente al sole, quindi al gelo dell’inverno e alle elevate temperature estive, e in piu queste strutture sono fredde e maggiormente assorbono calore, il calore interno degli ambienti. Quando la temperatura interna della casa sale  verso i 21/22 ° C e al temperatura che d’inverso si rileva vicino alle pareti esterne di circa 15/16 ° C si avvertirà una lieve sensazione di malessere che non si potrà eliminare con un aumento della temperatura interna, ma semplicemente isolando gli strati interni delle pareti per ridurre il piu possibile la dispersione del calore/freddo.

La differenza di temperatura interna-esterna non dovrà mai superare i circa 4° C per evitare colpi di calore/freddo eccessivi.

L’intervento sulle pareti perimetrali di un singolo immobile si focalizza sulla parte interna, premettendo che per l’applicazione di pannelli presenta difficoltà per lo spostamento degli impianti installati su quelle pareti necessarie dell’intervento. Mentre interventi del genere andrebbero fatti su tutta la facciata dell’edificio….se tutti presentano gli stessi problemi di dispersone ed umidità. Altre procedure sono le pareti ventilate, un rivestimento applicato sulle pareti esterne in distacco, creando un intercapedine aperto sui lati e sugli estremi, per produrre un fenomeno di areazione naturale che elimini il vapore acqueo, creato dagli ambienti interni, valido per l’intera facciata del fabbricato.

L’edificio in costruzione sarà dotato di sistemi e strutture idonee a rispettare le leggi sul risparmio energetico, e per quanto riguarda le pareti perimetrali, si adotterà il sistema della coibentazione interna, con pannelli isolanti, inseriti negli intercapedini, pannelli idonei secondo dei calcoli effettuati in fase di progettazione. Questo sistema di coibentazione dell’intercapedine interna si può scegliere anche per appartamenti già esistenti, effettuando dei fori ed iniettando vermiculite o perlite oppure argilla espansa…

Alternativa a questi isolanti, per l’esterno si ritrovano nuove soluzioni, quali intonaci termoisolanti, che ritrovano l’utilità nella possibilità di occupare uno spessore di circa 5 cm., purchè siano poi utilizzate vernici traspiranti.

Come accennato prima, anche i solai, specie se non riscaldati, perchè sono a copertura di aree adibite a garage, o cantine, oppure solai come soffitti, coperti da un tetto, piano o spiovente, possono essere coibentati inserendo pannelli di idoneo spessore, in lana di vetro o di roccia, come lastre in polistirene estruso. Questi pannelli sono realizzati con materiali naturali, di origine vegetale, minerale, animale oppure chimica.

Le aperture, finestre e porte,  sono e possono essere via di fuga del calore e del raffrescamento, sia attraverso  la lastra di vetro e sia attraverso il telaio.

La progettazione è necessaria per ottenere la prestazione necessaria ad eliminare o abbattere le dispersioni termiche, e raggiungere quel confort personale e di legge che si richiede.